Tribunale di Frosinone – rinviata udienza di assegnazione del 1/5 dello stipendio a seguito del ricorso di ammissione alla procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento ex legge 3/2012 e nominato quale professionista per lo svolgimento delle funzioni di organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento il commercialista indicato nel ricorso

Tribunale di Frosinone: Provvedimento del 23.09.2015 pronunciato dal Dott. Staccone nell’ambito della procedura esecutiva mobiliare – pignoramento presso terzi n. rg 957/2015 e Provvedimento del 30/09/2015 pronunciato dal Dott. Petteruti nel procedimento di composizione della crisi n. rg 1182/15

Il Tribunale di Frosinone – sezione Esecuzioni mobiliari – nella persona del giudice Dott. Staccone nell’ambito della procedura esecutiva mobiliare- pignoramento presso terzi – n. rg 957/2015 ha rinviato l’udienza del 23/09/2015, chiamata per l’assegnazione del 1/5 dello stipendio al creditore, grazie al ricorso per l’ammissione alla procedura di composizione della crisi ed al piano del consumatore presentato dal team di legali della Libera Debito.

Nel caso di specie il debitore si era rivolto alla società Libera Debito pochi giorni prima della data fissata per l’udienza di assegnazione del 1/5 dello stipendio al proprio creditore. Nonostante i pochi giorni a disposizione, la società si attivava prontamente: predisponendo una proposta di piano di ristrutturazione del debito ai sensi della legge 3/2012 e depositando il ricorso di ammissione alla procedura di composizione della crisi.

Successivamente al deposito del ricorso la causa rg.n. 1182/15 V.G. veniva assegnata al Giudice del sovraindebitamento dott. Petteruti che, con provvedimento del 30/09/2015 nominava quale professionista incaricato di svolgere i compiti e le funzioni attribuiti agli organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento ex legge n3/2012, il commercialista indicato dal ricorrente sia nel ricorso che nel piano del consumatore depositato.

I provvedimenti emessi dal Tribunale Ordinario di Frosinone confermano la validità sia del ricorso che del piano predisposti dal team della società Libera Debito, ciò in quanto il Giudice dell’esecuzione ha provveduto a rinviare l’udienza di assegnazione del 1/5 dello stipendio ed il Giudice del sovraindebitamento ha nominato immediatamente quale professionista per svolgere i compiti e le funzioni attribuiti agli organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento ex legge n3/2012 , il commercialista indicato dal ricorrente sia nel ricorso che nel piano del consumatore depositato.

.

Il Tribunale di Frosinone ha ritenuto infatti che sussistevano, nel caso in oggetto, i presupposti di legge per accedere alla procedura da sovraindebitamento ex art 7 della Legge n. 3/2012

I provvedimenti ottenuti a Frosinone sono un altro importante risultato che attesta la validità del lavoro svolto dalla società Libera Debito nell’ambito della composizione della crisi per la tutela dei debitori e che da una nuova speranza a quanti si trovano in questo momento schiacciati dal peso dei debiti.

Scarica file della sentenza